Blog: http://ginger.ilcannocchiale.it

chi ama meno è meno fragile:amavi

14 marzo

"Era nell'aria" ha detto Barbolla e la cosa più brutta è che noi non abbiamo fatto niente per impedirlo.

Vedo le nuvole in cielo,
sento te nell'aria
la tua voce mi rimbomba in testa.
Il tuo sguardo e il tuo sorriso
riflessi nei miei occhi.
Il suono delle tue risate mi riempie il cuore.
Per te la liberazione,
per me l'inquietudine.
Immensa stella senza cielo brilli in me.

La Luna è scomparsa
si è nascosta dietro le nuvole evanescenti.
La sua luce chiara e limpida io non la riesco a vedere.
La mia speranza è che la luce sia arrivata a te.
Che ora i tuoi sorrisi siano illuminati da qualcosa di reale,
che i tuoi occhi brillino
e che le pagliuzze di stelle
riescano ad arrivare a me.
Ti penso felice,
ti spero felice.

C'era solo una stella oggi in cielo,
mi sono detta,
è la sua.



25 Dicembre

"cosa vuoi che sia
passa tutto quanto
solo un po' di tempo e ci riderai su
cosa vuoi che sia
ci sei solo dentro
pagati il tuo conto e pensaci tu "

se solo te lo avessi potuto dire.

Pubblicato il 25/12/2006 alle 13.36 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web